Via, via

pubblicato da Giulia venerdì, Maggio 7, 2004 22:13
Aggiunto alla categoria Sono fatti miei
Commenti disabilitati su Via, via

Anche questo fine settimana nomade. A dire la verit, a dire la verit-vera, sono stanca e quasi quasi resterei a casa, ma ho gi fatto il biglietto del treno e quindi si parte.

Non vi tedio. Volevo solo dire che non ci sar fino a luned. Probabile che non ve ne accorgiate, sarete occupati a fare le vostre cose, e meno male.

Vorrei essere pi entusiasta per questa gita, ma non riesco a non pensare che il mio regolare tributo di carne e sangue a Trenitalia potrebbe avere una destinazione diversa, cambiando un pochino l’angolatura, allungando di qualche chilometro, di qualche ora. Una destinazione che giustificherebbe meglio l’esaurimento fisico e la sensazione di stare per crollare addormentata da un minuto all’altro.

Poi lo so che mi divertir, ecco. Bagnacauda, blogger e bevute. Vedr gente che ho proprio voglia di incontrare, far cose che non credo di avere ancora fatto (per esempio, mangiare la bagnacauda), e insomma, un bell’investimento del mio tempo e dei miei chilometri. Senza contare che in treno posso, finalmente, fare quello che rimando da un bel po’ di tempo.

Per.
Per.
Per.

Commenti e ping chiusi.