“Magari fa lo stupido con le altre!”

pubblicato da Giulia lunedì, dicembre 15, 2008 11:19
Aggiunto alla categoria Target du jour

Lo dico adesso, così, alla brutta: mi piacerebbe scrivere un libro sulle deficienti. Non dico le donne intelligenti che sono sceme a macchia di leopardo (dovrei scrivere un’autobiografia e farei prima), ma un libro sulle deficienti vere, le povere di spirito, quelle che ti fanno mettere le mani nei capelli e dire “Non c’è speranza per il genere femminile, figurarsi quello umano”. In testa, credo che ci metterei quelle che mandano il proprio nome e quello del fidanzato via sms a un numero di quelli che poi ti gravano con un abbonamento settimanale scalato direttamente dalla ricaricabile del telefonino, per farsi dire quanto è alta la compatibilità in amore con il loro boy. Perché quelle deficienti lì, il fidanzato lo chiamano “boy”. E no, non illudiamoci che siano tutte delle deficienti ragazzine.

(Però è un’ideona.)

Commenti e ping chiusi.

7 commenti to ““Magari fa lo stupido con le altre!””

  1. Achille says:

    dicembre 15th, 2008 at 11:28

    Sfondi una porta scardinata, ma non è questione di donne: http://www.akille.net/2008/12/07/tocca-a-loro/

  2. Smeerch says:

    dicembre 15th, 2008 at 11:32

    Buona idea! Le donne che comprano quei servizi in abbonamento per i cellulari sarebbero le stesse che acquisterebbero un instant book che parla di loro – quasi come fosse un libro della Minghella. 🙂

  3. Giulia says:

    dicembre 15th, 2008 at 11:35

    Kinsella. Know thy enemy. E poi, mica ho parlato di “instant book”!

  4. Giorgio Jannis says:

    dicembre 15th, 2008 at 12:49

    Ti prego, sulla copertina del libro metti Elisa, quella biondina al bancone del bar che con labbruccio corrucciato gettava un beveraggio addosso al gnogno di turno.

  5. tb says:

    dicembre 15th, 2008 at 3:41

    Do it! E io lo comprerò!

  6. Jay DB says:

    dicembre 15th, 2008 at 5:14

    e fallo illustrare da lei: http://www.malvestite.net/

  7. virgo_sine_macula says:

    dicembre 27th, 2008 at 6:25

    Stavolta Giulia perfettamente d’accordo con te,sono sicura che sarebbe scritto con l’arguzia e lo stile che ti contraddistinguono.E sarebbe un successo di critica e pubblico