“Sempre libera degg’io…”

pubblicato da Giulia lunedì, Agosto 13, 2007 15:52
Aggiunto alla categoria Triste mondo malato
Commenti disabilitati su “Sempre libera degg’io…”

Tutto sommato, visto che:

a) ti arriva per posta a casa
b) non ti devi lavare per scopartela
c) non serve che ci parli
d) non devi procurarti una personalità per farla restare con te

la Honey Doll mi sembra un ottimo investimento per qualsiasi uomo afflitto da problemi relazionali.

Questa deliziosa bamboletta, che nel modello base dimostra circa tredici anni e ha l’aria afflitta di chi viene tenuta prigioniera in una stanza con un orso di pezza come unica compagnia, è provvista di sensori che reagiscono al tatto. Se viene toccata, emette suoni in mp3: gemiti, orgasmi, “No! Fa male!” (come si evince dai commenti all’articolo). Il proprietario può inserire anche mp3 a piacimento, per avere, che so, una bambola che quando la trombi canta La Traviata ed ottenere così quel bell’effetto Frankenstein Jr. che, sono sicura, molti hanno invidiato al personaggio del povero Dom DeLuise Peter Boyle.

Commenti e ping chiusi.