Michelle, ma belle

pubblicato da Giulia lunedì, Agosto 23, 2004 11:29
Aggiunto alla categoria Target du jour
Commenti disabilitati su Michelle, ma belle

Bentornata a casa. Qui in regione non cambiato niente. Gli allarmi di Al Qaeda non allarmano, e le bandane dei presdelcons non hanno smosso i funny bones della popolazione locale, il cui senso del ridicolo rimane ampiamente sotto i livelli di guardia. L’ateneo locale si pubblicizza con dei manifesti il cui payoff “Improntata su di te”. Lo sprezzo della sintassi ben poca cosa in confronto al titolone dedicato sul Piccolo alla friulana bionda in dirittura d’arrivo per la job description pi ambita dalle italiane, quella che finisce in -ina. Non paga di essersi buttata nel carnaio del velinismo, la corregionaria d il tocco finale asserendo di studiare dizione e recitazione per “diventare come Michelle Hunziker”.
A me, reduce da una settimana a sud della Linea Gotica, non viene da dire niente di meglio che “me cojoni”.

A scanso di equivoci, non era questo che intendevo quando ho detto che “il mondo ha bisogno di pi friulani”.

Commenti e ping chiusi.