Le regole dell’attrazione

pubblicato da Giulia martedì, Agosto 24, 2004 21:52
Aggiunto alla categoria Target du jour

Beh, che c’? Siete partiti per la vacanza, tornati dalla vacanza e nel mezzo siete andati clamorosamente in bianco? Colpa vostra: non avete seguito pedissequamente i consigli della newsletter di Match.com. Che vado qui di seguito a riportare.

Dopo un lungo, freddo e solitario inverno – il tempo per essere single passato, dovresti cominciare a pensare di uscire allo scoperto e metterti in mostra! Ecco alcune idee per essere sicuro di avere qualche storia sentimentale quest’anno…

Amore di un redattore di gniusletter: l’inverno finito da mo’, fra un po’ finita anche l’estate, il tempo per essere single un concetto quantomeno relativo e la sicurezza di avere una “storia sentimentale” entro l’anno solare in corso non te la d neanche Ges Cristo sceso dalla croce.

1. Cambia i tuoi standard
L’estate il momento giusto per buttare all’aria i tuoi piani e uscire con qualcuno che non avresti mai considerato nella “vita reale”. Rivoluziona i tuoi schemi mentali! Le vacanze estive sono il periodo ideale per uscire dalla routine e frequentare luoghi e persone fuori dai tuoi soliti canoni.

Sei una signorina della Torino bene che appartiene alla cerchia degli intimi di Lapo Elkann, e purtuttavia sei single? Possibile che non ti sia mai passato per la testa di uscire con un punkabbestia della stazione di Porta Nuova e passare le tue serate a racimolare soldi per “il biglietto”? Dio, come sei limitata.

2. Esci dalla tua citt
Gli esperti non sono ancora riusciti a spiegare come mai le persone sono pi carine quando hanno un accento straniero. Infatti, qualsiasi cambiamento pu aiutare la freccia di cupido a colpire nel segno. Quando sei in vacanza, sei semplicemente pi vivo/a e pi aperto/a a nuove esperienze. !

Se gli esperti non sono riusciti a spiegarlo forse perch parlando male le lingue straniere non si automaticamente pi carini. pi facile che si sembri dei deficienti, come quello che in un McDonald’s di Londra cerc di ordinarsi un succo di pompelmo puntando il dito in direzione del tabellone delle bibite, esclamando: “Un pompelm giis!” (storia verissima: il cassiere era mio amico).
Comunque, “Cupido” un dio e si scrive con la maiuscola. Di questi tempi mi guarderei bene dall’offendere una divinit, anche una paffuta e boccolosa e armata di arco.

3. Datti un termine
Idealmente, in una storia d’estate non si dovrebbe mai dire “ti devo parlare”. Le storie in estate funzionano meglio quando hanno un obiettivo preciso ed una data di termine. Quando la ragione per la fine della relazione non personale e conosciuta molto in anticipo i drammi di fine agosto possono essere evitati.

Questa una perla. Ma non si era detto che la storia sentimentale doveva essere “per quest’anno” e che era finito il “tempo di essere single”? Ma queste forse son sottigliezze. Sicuramente premettere “Oh, ma solo per le prossime due settimane, eh?” al primo bacio render la vostra storia sentimentale ricca di passione e struggimento. Fatelo. Tanto agosto bello che finito: dovete durare ancora sei giorni, sai lo sforzo.

4. Fatti notare
Non intendiamo dire che le storie d’estate non possano diventare delle storie serie. Ma hanno molte pi probabilit di riuscita se riesci a mantenerle senza stress e senza problemi e potrebbero tenerti caldo anche in inverno!

A parte che mi sfugge il collegamento fra titolo e contenuto del paragrafo, direi che chiunque segua i consigli di cui sopra farebbe meglio ad investire in uno scaldasonno. L’inverno si preannuncia lungo e molto, molto freddo.

Commenti e ping chiusi.

2 commenti to “Le regole dell’attrazione”

  1. speedmary says:

    Novembre 30th, 2005 at 5:42

    minchi a mi hai fatto ridere con quella storia della signorina della torino per bene con il punkabbestia della stazione..beh devo dire un po mi identifico nella signorina(anche se non conosco lapo elkan ne son ricca)è vero bisogna cambiare standard..cmq per esperienza propia lascerei stare il punkabestia..almeno a me è andata malissimo..perche era un grandissimo stronzo!e mi sono pure inamorata!! ..percio vabene cambiare standard..ma almeno io con i punkabestia ho chiuso !cambiamo standard ma non esageriamo!!!

  2. cazzuto says:

    Febbraio 21st, 2006 at 11:18

    m’ata scassatu u cactus