Posts Tagged ‘italia’

L’uomo che odiava le donne

mercoledì, febbraio 2, 2011 22:04 1 commento

L’uomo che più di tutti odia, teme, disprezza le donne è proprio lui, Silvio Berlusconi, il gran tombeur de femmes, che le riduce pubblicamente, esemplarmente, a graziosi strumenti intercambiabili delle sue pulsioni senili e di un’immaginaria festa continua di cui tutti i maschi italiani dovrebbero usufruire. Sarebbe ora che le sue fan, quelle che cantano […]

This was posted under category: Spot Tags: , , , , , , ,

Luoghi in cui il Presidente del Consiglio dovrebbe andare a parlare della legge sulle intercettazioni

martedì, giugno 22, 2010 14:22 3 commenti

Dice Silvio Berlusconi, e cito: So per certo che la stragrande maggioranza degli italiani è d’accordo con me sull’assoluta necessità della legge sulle intercettazioni, tant’è vero che quando ne parlo in pubblico raccolgo solo applausi di consenso e di incoraggiamento per andare avanti fino all’approvazione definitiva, che ormai è in dirittura d’arrivo. Senza voler mettere […]

This was posted under category: Target du jour, Triste mondo malato Tags: , , , , ,

Revival

mercoledì, aprile 1, 2009 11:48 3 commenti

“You create very personalised relations with the leader, so that in Mussolini’s case, he received 2,000 letters a day from people pleading with him to help. If the state doesn’t work, you trust in one man to pick up the phone and sort things out. This is how liberalism disappeared in the 1920s, with the […]

This was posted under category: Spot, Target du jour Tags: , , , , ,

Anche questo paese è reale

sabato, marzo 28, 2009 19:39 12 commenti

A me questa storia dell’usare l’espressione “paese reale” per indicare la maggioranza degli italiani, generalmente in senso peggiorativo, ha un po’ rotto le scatole. Non perché non sappia che in Italia c’è una massa preoccupante di persone scarsamente scolarizzate, che non leggono, non viaggiano, non parlano altre lingue (e nemmeno quella nazionale chissà che bene) […]

This was posted under category: Bric à brac Tags: , , ,

Com’era verde la mia legge razziale

giovedì, febbraio 5, 2009 15:22 11 commenti

Oggi è stato approvato l’ennesimo “decreto sicurezza” promosso dalla Lega Nord. Fra i provvedimenti, l’istituzione del reato di clandestinità (con pene detentive fino a quattro anni), la schedatura dei senzatetto, la possibilità per gli operatori sanitari di denunciare i clandestini che venissero a farsi curare in ospedale, l’istituzione di una tassa da 80 a 200 […]

This was posted under category: Triste mondo malato Tags: , , , ,

Ipotesi di sterminio

mercoledì, gennaio 28, 2009 10:41 27 commenti

Il Giorno della Memoria era ieri, ma mi piace fare le cose a posteriori, farmi trasportare dalle riflessioni altrui. Stavo leggendo questo post di Jonkind su Auschwitz, pensavo alla banalità della Risiera di San Sabba a due passi da dove abitavo un tempo, fra un supermercato e uno stadio, e poi mi è balenato in […]

This was posted under category: Triste mondo malato Tags: , , , , , ,

Comunque,

mercoledì, novembre 5, 2008 15:12 48 commenti

per fortuna che c’è Gasparri a ricordarci che Obama ha vinto in America. E che qui siamo sempre in mano ai soliti indifendibili cialtroni.

This was posted under category: Target du jour, Triste mondo malato Tags: , , , ,

Paradossi in fuga

venerdì, ottobre 31, 2008 9:30 12 commenti

Siamo arrivati al punto che chi si laurea e vuole rimanere a lavorare in Italia sembra semplicemente uno non abbastanza bravo da andarsene all’estero.

This was posted under category: Triste mondo malato Tags: , ,

Ocio al nègher!

lunedì, settembre 1, 2008 17:15 10 commenti

I leghisti non sono razzisti, sono federalisti. E i clandestini vanno in giro fischiettando canzoni di Manu Chao per essere più facilmente riconoscibili e segnalabili ai Vigili Urbani, in attesa che la signora sindaca di Cantù faccia attivare l’apposito numero verde. (Per quello che vale, un’altra occasione per ribadire il mio totale disgusto nei confronti […]

This was posted under category: Target du jour, Triste mondo malato Tags: , , ,

Eziologia

sabato, agosto 16, 2008 23:15 14 commenti

E se ANCORA continuate a domandarvi come possa un partito come la Lega Nord, fondato sul dispregio della cultura e della storia, spopolare in un paese sulla cui pelle la storia si è fatta, reinventandosela e riscrivendola a piacimento, ecco, leggete questo articolo. Ci sono dentro delle risposte, credo.

This was posted under category: Bric à brac, Triste mondo malato Tags: , , ,