At-ten-ta-to!

pubblicato da Giulia sabato, aprile 8, 2006 10:34
Aggiunto alla categoria Target du jour

Mi dispiace che, fra Gianluca Neri e Luca Sofri, si siano esauriti tutti i titoli migliori per questa saga. Che sarebbe esilarante se non fosse in realtà deprimente. La riassumo per chi se la fosse persa, e per chi si ostina, con un entusiasmo da Vispa Teresa, a pensare che in Italia i new media contino qualcosa, o che qualcuno oltre a chi li usa abbia anche solo una vaga idea di come funzionano.

In due parole: in rete, un sacco di gente ha linkato la pagina del sito ufficiale della Presidenza del Consiglio che contiene il curriculum del Presidente stesso alle parole “buffone”, “fallimento” e così via. Il risultato è che facendo una ricerca su Google con queste parole chiave si ottiene quella pagina come primo risultato. Buffo, politicamente scorretto, quello che vuoi, ma perfettamente legale e anche abbastanza banale. Provate a cercare il mio nome e cognome su Google: in questo blog non sono riportati, ma siccome un sacco di gente mi linka in quel modo, automaticamente si finisce qui.
Il meccanismo è lo stesso.
Il problema è che alla Presidenza del Consiglio se ne sono accorti, e hanno chiamato la Polizia Postale. Gridando alla pirateria informatica, all’attacco di hacker, ai blogger contro il premier. Fregandosi le mani per la contentezza di avere in mano le prove di un attacco eversivo dei comunishti alle alte cariche dello Stato.

Trovate tutto qui, qui, qui e anche qui. Non fatevi venire un coccolone, purtroppo è tutto vero.

Commenti e ping chiusi.

2 commenti to “At-ten-ta-to!”

  1. stone says:

    aprile 8th, 2006 at 11:28

    Che se ne siano accorti solo ora è inquietante…

  2. Mari says:

    aprile 8th, 2006 at 6:18

    assumere non dico un informatico serio, ma un blogger qualsiasi almeno al corriere o a rep, che hanno una presenza attiva nel web, pare brutto? eviteremmo anche tutti quegli articoli su un mondo blog che non è affatto attinente alla realtà e tutte quei mega titoloni deprimenti “aveva scoperto come procurarsi xyz in internet”

    gggesù che tristezza sta gente