Robe del Mondo Oltro (e non solo)

pubblicato da Giulia venerdì, marzo 10, 2006 11:22
Aggiunto alla categoria Bric à brac

Un paio di giorni fa arriva la notizia: hanno congelato Mondo Oltro. Pare (pare) che qualcuno lo abbia segnalato come blog spammer alle autorità di Blogger, e che Blogger, con demenziale solerzia, abbia provveduto ad impedirne l’aggiornamento da parte degli autori fino ad avvenuta verifica della violazione da parte di un loro funzionario.

Non è chiaro chi sia stato, chi abbia combinato questo simpatico scherzetto, e dove stia scritto che Blogger applica la censura preventiva. Ovvero, sei colpevole finché non sei innocente, e siccome il sito è gestito in America, voglio vedere dove lo trovano un funzionario che parli l’italiano in maniera sufficiente a verificare i contenuti dei blog congelati, o i commenti lasciati dal blogger in questione. Un po’ come quella storia del signore texano e le armi di distruzione di massa, che alla fine non c’erano, ma la guerra s’è fatta lo stesso tanto per non sbagliarsi.

Stamattina arriva la stessa comunicazione da parte di un altro blogger assai caro al mio cuor. Identico problema inesistente, identica procedura, con rischio di cancellazione del blog se entro dieci giorni l’ometto poliglotta non avrà ultimato le necessarie verifiche.

In attesa di capirci qualcosa, offro ospitalità, asilo ed un account personale qui dentro sia agli Oltretti che all’Indiessoluto. E raccomando l’acquisto di un dominio e la fuga verso un server a conduzione familiare. Paging Mr Neri e Sestaluna: ci sono dei naufraghi da raccogliere.

Commenti e ping chiusi.

9 commenti to “Robe del Mondo Oltro (e non solo)”

  1. Gokachu says:

    marzo 10th, 2006 at 12:18

    Anche io sono stato “congelato” perché blogger temeva fossi un blog spammer.

    Ma era solo una cosa noiosa: dopo aver scritto dovevo adempiere a una di quelle procedure che servono a farti riconoscere come essere umano per poter postare, finché il funzionario non ha controllato e tutto è tornato come prima.

    Mi pare strano che blogger abbia cambiato procedura.

  2. Andrea Beggi says:

    marzo 10th, 2006 at 1:53

    Vedo che è comunque riuscito a cambiare il titolo nella barra della finestra del browser. Forse riesce a modificare il template? Se si, potrebbe aggiungere in redirect verso un blog “temporaneo” ad esempio su splinder, in modo da poter continuare a postare…
    Ecco l’istruzione:

    META HTTP-EQUIV=REFRESH CONTENT=”1; URL=http://www.example.org”

    Aggiungere i simboli di minore e maggiore all’inizio e alla fine, e piazzare all’inizio del template. Sperando che Blogger non blocchi anche questo.

    Maggiori info:
    http://www.html-reference.com/META_httpequiv_refresh.htm

  3. vis says:

    marzo 10th, 2006 at 3:27

    La censura, in qualunque modo si manifesti, è odiosa perchè invade la tua parte più intima. Le tue idee.

  4. Giulia says:

    marzo 10th, 2006 at 3:34

    Questa non è neanche censura, è proprio scemenza.
    Gli americani non hanno idea di cosa sia contenuto in quei blog, altrimenti non si sarebbero sognati di bloccarli. E’ una cosa fatta a cazzo.

  5. Disorder says:

    marzo 10th, 2006 at 5:28

    E’ assurdo, anche io ho pensato al parallelo con la guerra preventiva!
    Fai sapere se è possibile fare qualcosa (chessò scrivere in massa a Blogger per perorare la causa dei malcapitati…senza che poi ci prendano come spammatori a nostra volta però!).

    Aggiungo che (al di là del mio apprezzamento per irrealizzabile per tutti: questi 2 blog bloccati) un criterio poliziesco del genere da parte delle piattaforme NON deve passare: un domani potrebbero farne le spese blog meno conosciuti che non troverebbero nemmeno che li difende pubblicamente.
    Il tuo consiglio del dominio proprio è giusto, ma mica tutti hnno soldi/amici/voglia/tempo di pensarci.

    (E speriamo che Splinder non prenda esempio!)

  6. stone says:

    marzo 10th, 2006 at 5:31

    Secondo me c’entra Berlusconi.

  7. Disorder says:

    marzo 10th, 2006 at 5:37

    [scusa, ho fatto casini col copia incolla: ora dovrebbe essere leggibile]

    E’ assurdo, anche io ho pensato al parallelo con la guerra preventiva!
    Fai sapere se è possibile fare qualcosa (chessò scrivere in massa a Blogger per perorare la causa dei malcapitati…senza che poi ci prendano come spammatori a nostra volta però!).

    Aggiungo che (al di là del mio apprezzamento per questi 2 blog bloccati) un criterio poliziesco del genere da parte delle piattaforme NON deve passare: un domani potrebbero farne le spese blog meno conosciuti che non troverebbero nemmeno che li difende pubblicamente.
    Il tuo consiglio del dominio proprio è giusto, ma irrealizzabile per tutti: mica tutti hanno soldi/amici/voglia/tempo di pensarci.

    (E speriamo che Splinder non prenda esempio!)

  8. darkripper says:

    marzo 11th, 2006 at 1:47

    Se po ffa. Passagli la mia email e digli di contattarmi.

  9. Giulia says:

    marzo 11th, 2006 at 3:25

    Lo tengo presente: per ora i blog sono stati scongelati, ma non escludo una fuga di Mondo Oltro verso server più amichevoli 🙂