So this is goodbye

pubblicato da Giulia mercoledì, novembre 21, 2012 19:19
Aggiunto alla categoria Sono fatti miei, Una che scrive

Ma neanche poi tanto, guarda.

Succede solo questo: tutte le cose devono avere una fine, e questo blog – che ha avuto una lunga e bellissima storia – va in pensione. Non è grave, tanti altri hanno chiuso prima di me, e comunque la bella notizia è che nel frattempo si è evoluto in una cosa nuova.

Giuliablasi.it è la mia nuova casa in rete. Ci trovate le solite cose: me, della politica, del cibo, dei libri (per ora i miei, poi vediamo: potrei anche cominciare a parlare di quelli degli altri, se riesco a schiodarmi dall’interminabile saga di A Song of Ice and Fire). Il punto è che volevo un sito che raccogliesse un po’ tutto quello che faccio in giro, e adesso c’è. Dobbiamo ancora aggiustarlo, alcune cose non funzionano e altre proprio non ci sono, ma è in piedi, esiste, e da oggi (no, veramente è da ieri, ma solo oggi ho rivisto questo blog intero e vivo) è il posto dove scriverò.

Devo ringraziare, ancora una volta, Andrea Beggi per aver salvato Sai tenere un segreto? dall’obsolescenza (e anche da un trasloco che sembrava dover finire molto male, e invece si è risolto con la perdita di qualche immagine: pazienza); Fulvio Romanin per aver creato il sito nuovo con la cura di una mamma; e tutto lo staff di Altervista per avermi accolta dopo quasi un anno di indecisione, lo faccio, non lo faccio, come lo faccio, oddio quando lo faccio. L’ho fatto. L’abbiamo fatto.

Andiamo, dai.

Commenti e ping chiusi.
Tags:

2 commenti to “So this is goodbye”

  1. anellidifum0 says:

    dicembre 2nd, 2012 at 8:27

    Ok, allora ti seguo dillà.

  2. Simone says:

    dicembre 7th, 2012 at 9:02

    Peccato! parlo a nome della moltitudine silenziosa. che poi lo vedi, chiudi il blog e dopo due settimane berlusconi torna in campo. in bocca al lupo per tutto.