Chi è l’eroe?

pubblicato da Giulia mercoledì, gennaio 18, 2012 14:04
Aggiunto alla categoria Viva la gente

[…] Savastano, dicevo. Lo hanno calato su quella nave al buio, con una muta invernale e un palmare, non una radio, non un filo con noi. Si è buttato a capofitto lì dentro senza pensare alla sua vita ma a quella di chi cercava di salvare. Si muoveva in un ambiente che non conosceva, tra suppellettili sfasciate, acqua, passeggeri che gridavano al buio. Chi è l’eroe? Io che strillavo con Schettino o lui, che ascoltava le urla di supplica di quelli che volevano essere salvati e non capivano perché perdeva tempo ad imbracare alle barelle spinali i feriti più gravi da tirare su con l’elisoccorso?

Gregorio De Falco non vuole essere chiamato eroe. Era uno che faceva il suo lavoro.

Commenti e ping chiusi.

4 commenti to “Chi è l’eroe?”

  1. fab1 says:

    gennaio 18th, 2012 at 4:48

    Perchè “era” ? Mica è morto grazie al cielo.

  2. Giulia says:

    gennaio 18th, 2012 at 5:16

    Era in quel momento lì.

  3. We could be heroes, just for one day | _________________ says:

    gennaio 18th, 2012 at 7:21

    […] either, just because another Italian man stepped in and helped rescuing other people. Besides, Capt. De Falco himself stated he’s no hero, he was just doing his job. He is right. And we’re just grateful he was in charge and did his […]

  4. cinas says:

    gennaio 25th, 2012 at 8:27

    e comunque, senza nulla toglire a de falco, siamo in tanti ad essere capaci a gridare salgaabordocazzo.