Siete sicuri? Sicuri sicuri?

pubblicato da Giulia martedì, novembre 15, 2011 12:21
Aggiunto alla categoria Triste mondo malato

Berlusconi si è dimesso pochi giorni fa, e ancora vedo in giro del giubilo residuo: come se non si fosse mai dimesso prima. Certo, mai prima l’aveva fatto con caroselli in piazza e cori di gente che lo manda in ogni direzione conosciuta all’uomo, ma si era già dimesso e si è ricandidato e ha ri-vinto. Ora, non essendo morto, non avendo perso le elezioni facendo il 2,5% e avendo noi davanti un annetto di terrore e morte a cura del governo Monti, MA SOPRATTUTTO NON ESSENDO MORTO, che cosa gli impedisce di ricandidarsi?

Niente. Neanche la prostata, che non ha più.

Il termine di paragone contro cui confrontare Berlusconi non è un governante qualsiasi e tantomeno Craxi: è Freddy Krueger. Uno che è morto qualcosa come sei volte, risorto cinque, e ancora aspetterei a darlo per speso. Vedo la gente fare dell’ottimismo da congresso del PD, formulando desideri, creando hashtag appositi (a proposito: ve lo buco, quel cancelletto), come se Berlusconi, piuttosto che dimettersi, si fosse smaterializzato. Invece non solo è vivo e vegeto, ma detta anche delle condizioni. Fra cui, mi si diceva, il veto a una legge sul conflitto d’interessi che da sola sarebbe in grado di conferirgli lo stesso potere politico della mummia di Lenin.

La domanda, nel caso di Berlusconi, non è “Si è dimesso?” ma “È uscito con i piedi in avanti?” Fino ad allora, non possiamo stare tranquilli.

Commenti e ping chiusi.

2 commenti to “Siete sicuri? Sicuri sicuri?”

  1. JK says:

    novembre 15th, 2011 at 12:41

    Adoroti

  2. Federì says:

    novembre 15th, 2011 at 3:31

    Sono d’accordo con te: è proprio da PD bullarsi della caduta di B. anche quando non hanno contribuito punto.
    Una soluzione io l’ho ipotizzata: 
    http://federicolukkini.wordpress.com/2011/11/13/liberazione/
    #omaggi.
    🙂