Dopo (la manifestazione)

pubblicato da Giulia domenica, febbraio 13, 2011 19:39
Aggiunto alla categoria Viva la gente

Sono troppo stanca per fare altro che buttare giù notazioni sparse, ma va bene anche così, che notazioni sparse siano: Il resto ve lo diranno i giornali, se non i telegiornali, perché da Minzolini non mi aspetto molto di più che il “Poche radical chic” sibilato fra i denti dalla Gelmini. Poche un cazzo: a Piazza del Popolo non si entrava già dalle due e mezza, per arrivare a sentire qualcosa abbiamo dovuto fare il giro e rientrare da una strada laterale. Molte, e molti, soprattutto: a testimonianza che questa non è mai stata percepita come un’occasione di rinverdire i fasti di maschio sciovinista vogliamo la tua testa. Gli uomini c’erano, e non pochi, c’erano al cinquanta per cento, perché l’era del separatismo è finita e i diritti di una parte sono i diritti di tutti.

Maschi di tutte le età, femmine di tutte le età, giovani, giovanissimi, anziani. Una bella aria pacifica e non aggressiva, positiva, voglia di riempire i polmoni d’aria fresca dopo aver respirato per troppo tempo i fumi tossici di una mentalità che impedisce qualsiasi progresso sociale. Begli interventi, fra i quali spicca (e non per questioni di genere) quello del rappresentante di Maschile Plurale, che ha detto cose belle, giuste, perfino ovvie, ma che andavano dette. Poca retorica, molta genuina passione.

Mi piacerebbe che ora si andasse avanti. Che questa giornata si trasformasse in un vero movimento d’opinione, non solo pubblico, ma anche privato. Che cominciassimo a interrogarci, ognuno nel suo privato, su come superare la forma mentis che ci affossa, le trappole culturali e di socializzazione che ci impediscono di essere persone, prima che generi. Mi piacerebbe (tanto) che fosse un momento di rinascita. Il materiale umano c’è, l’abbiamo visto.

E Susanna Camusso che ballava sul palco a manifestazione finita è una delle cose più belle che abbia visto di recente.

Commenti e ping chiusi.

9 commenti to “Dopo (la manifestazione)”

  1. dario says:

    febbraio 13th, 2011 at 8:11

    ma tu te la ricordi anche una sola manifestazione dove, alla fine degli interventi, i partecipanti son rimasti tutti sul palco a ballare, tutti insieme? Io no, ma bisognerebbe ce ne fossero di più. Farne, di più.

  2. Giuliana says:

    febbraio 13th, 2011 at 8:18

    Vero, un sacco di uomini, e un sacco di mamme con piccoli radical chic in erba in carrozzina. Comunque la Camusso non è nuova: ballava Bella Ciao alla manifestazione della CGIL! 😀

  3. Tweets that mention Sai tenere un segreto? » Dopo (la manifestazione) -- Topsy.com says:

    febbraio 13th, 2011 at 8:26

    […] This post was mentioned on Twitter by Edoardo G. Raimondi, Giulia Blasi. Giulia Blasi said: Ho visto uomini che manifestavano in quanto donne. (Che giornata meravigliosa.) http://fb.me/NXfs1TEk […]

  4. Giulia says:

    febbraio 13th, 2011 at 8:58

    Dario, sul palco erano quasi tutte donne. Gli uomini non ballano, le donne sì 😀

  5. Anonumus says:

    febbraio 13th, 2011 at 10:43

    Non e’ tutt’ oro quello che luccica.

  6. latorrestirta says:

    febbraio 14th, 2011 at 12:20

    Vedo con piacere che i “destri” sono molto, molto, molto, ma davvero molto incazzati. Vedete? Ci mettono un po’ più del normale, ma poi capiscono.

  7. manu says:

    febbraio 14th, 2011 at 5:11

    ahimè, proprio i commenti di certi deficienti a rovinare sempre tutto..ma è per questo che si manifesta, si cerca di costruire un futuro migliore per tutti, anche per quei cretini che continuano ad aizzarsi e gettare insulti su chi, pacatamente cerca di venire fuori da una situazione che uccide il pensiero, uccide il nostro futuro.

    qui non c’è più destra o sinistra, c’è quello che vogliamo costruire. e berlusconi, fini, dalema, prodi, casini…sono tutti fantocci da gettare al rogo per costruire un futuro libero dalle manipolazioni mentali, che sia leggero come leggero e gioioso è potersi esprimere liberamente senza compromessi, senza discorsi viziati.

    anche per quelli che si sentono in battaglia pro berlusconi, ma non vedete che non vi appartiene quello per cui vi agitate? davvero credete che una procura arrivi a voler minacciare un politico? su dai…pensiamo al nostro futuro invece che alle cose senza senso

  8. Molly says:

    febbraio 14th, 2011 at 3:01

    La procura con la p volutamente maiuscola è un colpo di genio mi ha fatto sganasciare. 😀

  9. Giulia says:

    febbraio 14th, 2011 at 4:20

    Un messaggio ai commentatori provenienti da OKNotizie.

    Mi sembra non vi siate presi il disturbo di leggere quello che ho scritto qui:

    http://www.saitenereunsegreto.com/index.php/le-regole-della-casa/

    Siccome questa è casa mia, o vi comportate da persone civili o ve ne andate affanculo con il vostro carico di aggressività non richiesta.
    I commenti di insulti a me o altre persone verranno cancellati senza pietà.
    È tutto chiaro?