L’uomo che odiava le donne

pubblicato da Giulia mercoledì, febbraio 2, 2011 22:04
Aggiunto alla categoria Spot

L’uomo che più di tutti odia, teme, disprezza le donne è proprio lui, Silvio Berlusconi, il gran tombeur de femmes, che le riduce pubblicamente, esemplarmente, a graziosi strumenti intercambiabili delle sue pulsioni senili e di un’immaginaria festa continua di cui tutti i maschi italiani dovrebbero usufruire. Sarebbe ora che le sue fan, quelle che cantano appena possibile «Meno male che Silvio c’è», se ne rendessero conto.

L’articolo di Natalia Aspesi per Micromega (riportato da Dagospia) dice molte cose, tutte sacrosante. E le dice benissimo. Sempre sia lodata.

(Grazie, Dund.)

Commenti e ping chiusi.

Un commento to “L’uomo che odiava le donne”

  1. Domiziano Galia says:

    febbraio 2nd, 2011 at 10:51

    Con la monolitica premessa che ognuno meriterebbe di essere trattato meglio, ad un certo punto è anche questione di essere i primi a pretenderlo, svegliandosi, e non sarebbe pretendere molto. E Berlusconi è, su larghissima scala, il classico maschio stronzo per cui tantissime donne una volta nella vita almeno perdono la testa, confondendo la potenza con la prepotenza e spesso, viceversa, anche gli uomini. L’aspetto dolente non è sbagliare, e chi no?, ma continuare a farlo, dopo un errore così palese.