Pota pota

pubblicato da Giulia sabato, gennaio 22, 2011 22:53
Aggiunto alla categoria Dementialia

Non finirò mai di ringraziare Giuseppe Genna per avermi fatto scoprire il tentativo leghista di comunicare che la gnocca ce l’hanno anche loro, mica solo il Partito del Lol. Come tutte le cose generate dalla Lega, si basa sulla ripetizione ossessiva di un concetto, l’utilizzo di termini dialettali e la dimostrazione di non averci capito veramente nulla. (Sì, “pota” in bergamasco è esattamente l’anagramma di “topa”.)

La cover di Miriam Makeba non la faranno mai, ovviamente, perché va bene l’Africa ma quell’Africa lì è un po’ troppo nera.

Commenti e ping chiusi.

4 commenti to “Pota pota”

  1. larvotto says:

    gennaio 22nd, 2011 at 11:47

    Vacca boia che schifo 🙁

  2. Valeria says:

    gennaio 24th, 2011 at 10:06

    “Eh, pota…”, detto in tono sconsolato, significa: “Che ci vuoi fare”.

  3. Musik says:

    gennaio 28th, 2011 at 8:45

    Hanno perso un’occasione non curando la metrica. Peccato

  4. Giulia says:

    gennaio 28th, 2011 at 9:40

    Eh, la metrica, adesso. Già che siano riusciti a ripetere due volte la strofa mi sembra tantissimo.