Che cosa vogliono gli studenti in rivolta? /2

pubblicato da Giulia martedì, novembre 30, 2010 22:40
Aggiunto alla categoria Viva la gente

Italia, 30 novembre 2010. Mentre gli studenti universitari occupano facoltà, monumenti, strade, stazioni, caselli e aeroporti, a Ballarò si parla del giudizio negativo su Berlusconi emerso da Wikileaks e del crollo economico dell’Irlanda.

Silvio Berlusconi dice che gli studenti veri sono a casa a studiare. Gli risponde, con garbo e direttezza, Luisa: una studentessa vera.

(E nel frattempo, a Termini, si sentono gli studenti scandire “Branca Branca Branca! Leon Leon Leon!”)

Commenti e ping chiusi.

4 commenti to “Che cosa vogliono gli studenti in rivolta? /2”

  1. LaCapa says:

    novembre 30th, 2010 at 11:50

    Grazie per la citazione, Giulia.

  2. Simo says:

    dicembre 1st, 2010 at 1:05

  3. giovanni says:

    dicembre 1st, 2010 at 1:57

    gli studenti vogliono fare gli studenti e non le pecore, vogliono semplicemente vivere. (io ero studente 30 years ago)

  4. diamonds says:

    dicembre 2nd, 2010 at 10:37

    anche se la protesta non fosse calibrata bene,ci sono motivi sufficienti per tifare comunque per chi manifesta contro questo governo che si muove furtivamente su ogni terreno in cui sguazza(sempre che gli universitari accettino l’idea che i laureati non sono creature superiori s’intende)