Cose che senza i social network non avrei saputo (o saputo fare)

pubblicato da Giulia venerdì, agosto 7, 2009 18:41
Aggiunto alla categoria Sono fatti miei, Tennologgia

Saputo fare:

Comprare un Mac scegliendo quello adatto a me

Trovare subito i software giusti anche per risolvere piccole rogne (tipo la conversione dei malefici file .mod, o i cattura-schermo)

Ricaricare il BlackBerry con il cavetto USB della videocamera, quando già pensavo di dovermi ricomprare il caricabatterie dimenticato altrove (genio)

Saputo e basta:

Che era morto John Hughes e che tutti tranne me hanno visto tutti i suoi film importanti (quelli fino al 1986)

Che prima di Pepsi, a fare la corista degli Wham!, c’era D.C. Lee

Che in giro per l’Italia c’è gente tanto matta e generosa da aiutarmi ad organizzare una specie di tour del libro

Che se blocchi un matto non è che smetti di confrontarti con il fatto che il mondo è pieno di bigotti, fascisti, picchiatori e fondamentalisti; semplicemente, perdi meno tempo a leggere le loro cazzate.

Commenti e ping chiusi.

8 commenti to “Cose che senza i social network non avrei saputo (o saputo fare)”

  1. Stef says:

    agosto 7th, 2009 at 8:04

    cmd+shift+3, ma soprattutto cmd+shift+4, altrimenti noto come “Il salvavita”!

    (blackberry: lo so ma solo perche’ in famiglia siamo medaglie d’oro nello smarrimento caricabatterie!)

  2. Anellidifumo says:

    agosto 7th, 2009 at 8:18

    E tu non sai cosa potremmo organizzare in Canada per il tuo libro… 😉

  3. TheEgo says:

    agosto 7th, 2009 at 8:59

    Le avresti scoperte tutte come si faceva fino a tre anni fa, sui forum, su Google o in tanti altri posti. Al limite avresti fatto un post e avresti raccolto un mare di commenti di aiuto, oppure ancora, avresti usato una chat IRC o un newsgroup!

  4. Giulia says:

    agosto 8th, 2009 at 9:38

    Forum, chat e newsgroup SONO social network 😀

  5. Silent says:

    agosto 8th, 2009 at 11:14

  6. VAlentina maran says:

    agosto 8th, 2009 at 1:16

    Fammi sapere quando bazzichi a Milano che vediamo di organizzare qualcosa anche a Varese!
    : D

  7. Giulia says:

    agosto 8th, 2009 at 5:06

    Vale, tranquilla che ‘rivo anche da te 😉

  8. Take me out to the Blood Bowl | Gadget Look says:

    agosto 8th, 2009 at 7:00

    […] Che in giro per l’Italia c’è gente tanto matta e generosa da aiutarmi ad organizzare una specie di tour del libro[….] […]