In other Giulia news

pubblicato da Giulia lunedì, giugno 29, 2009 10:49

Si protrae la mia assenza dal blog, legata principalmente a fattori di superlavoro e anche a un attacco di “Machettedevodi’?” Questo non mi impedisce tuttavia di segnalarvi la nuova lezione di Me parlare donna un giorno, ovvero le origini psicanalitiche dell’espressione “Ho bisogno”, nonché avvertirvi che a partire da questo giovedì l’appuntamento raddoppia: il lunedì proseguono le lezioni di lingua femminile, mentre il giovedì si apre un workshop intitolato “No noi non vi capiamo”, dedicato all’esplorazione collettiva dei misteri del maschio.

Roba più seria, invece, qui.

Il libro è consegnato e uscirà a settembre: credo sia attualmente nelle mani del correttore di bozze per l’ultimo giro di valzer prima della stampa. A breve (cioè: appena ho conferma del titolo definitivo) farò una cosa che non avevo mai fatto prima, ovvero la pagina di Facebook del libro in questione. Esperimenti di social marketing avanzato, su Rieducational Channel (‘mbuti). Se vi iscrivete almeno in cento, ci danno pure l’url tutto nostro, pensa che figo.

Poi ci sarebbe da parlare del PD. Se sopravvivo a questa settimana, lo faccio: tanto non scade.

Commenti e ping chiusi.

5 commenti to “In other Giulia news”

  1. Francesca says:

    giugno 29th, 2009 at 11:08

    Ma non ne bastano venticinque? http://tinyurl.com/nd4x95

  2. Cauterizzando says:

    giugno 29th, 2009 at 11:39

    Ancora la battuta degli ‘mbuti? Ancora scrivi come una patita della Smemoranda? Ma quando cresci? Che nonna sei diventata. Sei già vecchia…

  3. VAlentina maran says:

    giugno 29th, 2009 at 12:00

    Considerami iscritta al gruppone!
    Se serve qualche idea di gherriglia o di pubblicità in genere, tu chiama che la piccola Vale risponde! (agggggratis, ovviamente!)
    : D

  4. Amilcare says:

    giugno 30th, 2009 at 3:58

    Vorrei capire il desiderio di scrivere un libro sapendo che in Italia non si vende.

  5. Andrea Poulain says:

    luglio 2nd, 2009 at 2:48

    ..sul pd che non scade non sarei cosi sicuro e spavaldo..