“Sempre gli stessi”

pubblicato da Giulia domenica, marzo 22, 2009 15:13

“Occorre insistere molto sul lato regionalista del movimento. E’ un buon modo per non essere considerati immediatamente fascisti nostalgici, bensì come una nuova forza regionalista, cattolica, eccetera eccetera… ma, dietro tutto ciò, siamo sempre gli stessi”.

Mario Borghezio (Lega Nord)

Commenti e ping chiusi.

6 commenti to ““Sempre gli stessi””

  1. virgo_sine_macula says:

    marzo 25th, 2009 at 8:42

    Borghezio e’ un cretino infatti,Maroni non farebbe mai una sinile affermazione,leghismo e fascismo sono agli antipodi

  2. Giulia says:

    marzo 26th, 2009 at 5:57

    Oh, certo, come no. Ma per favore.

  3. virgo_sine_macula says:

    marzo 27th, 2009 at 2:12

    Il fascismo ad esempio voleva un’italia imperialista grande e conquistatrice,tutta centralizzata e governata da roma,il leghismo all’opposto vuole un’italia spezzettata e localizzata,piccola,dove ognuno comanda a casa sua.Tutto il contrario appunto.

  4. Giulia says:

    marzo 27th, 2009 at 5:41

    Ho già detto che non mi interessa farmi spiegare fascismo e politica da un leghista? No? Non mi interessa.

  5. virgo_sine_macula says:

    marzo 28th, 2009 at 3:35

    La differenza resta ugualmente:anche a me non interessa sapere la differenza tra i cannibali del borneo e gli abitanti della california,ma la differenza resta

  6. Giulia says:

    marzo 29th, 2009 at 5:57

    Sì, infatti, e qui NON C’E’, per stessa ammissione di Borghezio. Se esistesse, avrebbero dovuto buttarlo fuori dal partito. Invece non solo continuano a mandarlo in giro in rappresentanza, ma usano esattamente gli stessi strumenti (propaganda tramite mezzi di informazione, creazione del consenso tramite spauracchio, costruzione dell’odio razziale, promulgazione di leggi discriminatorie in base all’etnia). Tu puoi tranquillamente continuare a votarli, ovviamente. Questo dice delle cose di te come persona, non esattamente lusinghiere.