Scienza e cristoscienza

pubblicato da Giulia sabato, marzo 1, 2008 18:06
Aggiunto alla categoria Target du jour

Alessandro Meluzzi è uno psichiatra e uno psicoterapeuta. Per trovare dati sul suo percorso di studi sono dovuta andare alla seconda pagina di Google con i risultati che lo riguardano. Ma tant’è, Google non è la verità: da uno che vive avvitato alla sedia a L’Italia sul 2 mi sarei tuttavia aspettata una maggiore quantità di dati biografici in rete. Nemmeno la sua pagina di Wikipedia dice dove e quando abbia conseguito la benedetta laurea che gli permette di fare l’esperto (per non dire il tuttologo) dei problemi di coppia, di famiglia, personali, amorosi, di artrite, calli e gomito del tennista. La suddetta pagina, in compenso, è piuttosto precisa sul percorso politico del nostro uomo, e si commenta da sé.

La psichiatria, l’ultima volta che ho controllato, era una scienza. Nulla vieta di accompagnarla alla fede (anche tramite apposito Baccalaureato in Filosofia e Mistica, disciplina degnissima sulla quale non mi sognerei di questionare). Certo, un titolo come Sesso: Bestialità e religione (sottotitolato I giovani e il sesso alle porte del 2000: non so voi, ma io non ricordo che il 1995 fosse un anno particolarmente fortunato per la bestialità, ma forse mi sono persa qualcosa) un po’ inquieta. Fa intravedere spiragli di una mentalità al meglio sensazionalista, al peggio morbosa. Un medico dovrebbe sapere che la sessualità non è né bestiale, né intrinsecamente religiosa.
Dalla lista dei libri manca tuttavia l’ultimo tomo ad opera del dott. Meluzzi, Cristoterapia dialogo di vita, fonte di speranza. Se ne parla, ovviamente, qui: dato che Meluzzi è portavoce della Comunità Incontro, nonché co-autore del libro con Don Gelmini (attualmente sotto indagine, nel caso ce lo fossimo scordati, per molestie sessuali: se dovesse risultare colpevole, una riedizione di Bestialità e religione senza sottotitolo ci starebbe tutta).

La psichiatria è una scienza, dicevamo, e la psicoterapia (nei limiti segnati dall’unicità di ogni individuo) pure. A me piacerebbe sapere in che modo la Cristoterapia si inserisce fra le terapie scientificamente testate e approvate per i disturbi psicologici e psichiatrici. Come funziona? Ci sono studi affidabili sulla sua efficacia? Qual è il metodo terapeutico, e cosa prevede? La preghiera costante? Il digiuno? La flagellazione? La crocifissione in sala mensa? In che modo Cristo interviene nel percorso terapeutico, e in che forma? Biondo boccoluto ariano, o Cristo Compagnone? Bonazzo ballerino, o subbaquo? Quando il terapeuta incontra il paziente, come gli somministra la sua dose di Cristo? A mazzate? Oppure gli mette in braccio un agnellino e gli dice “Vai e non peccare più”? Cristo si è mai occupato dei disturbi mentali, a parte quella volta che ha fatto uscire il demonio da una tizia? Cristo guariva gli ammalati, ma è morto (o è stato assunto in cielo, a seconda); in ogni caso, non esiste una prova scientifica che sia presente accanto ai terapeuti che fanno uso del suo nome per “curare” la gente. In aggiunta a tutto questo, alcune considerazioni di carattere pratico: la Cristoterapia è rimborsata dal Servizio Sanitario Nazionale? Qualcuno ha mai presentato ricevute o fatture per prestazioni di carattere cristoterapeutico?

Non è con Cristo che ce l’ho, ovviamente. Cristo non è affar mio. Quello che è affar mio – per quanto concerne il mio personale desiderio di vivere in una società che faccia della trasparenza un valore, e abbia rispetto della scienza – è che al mondo ci siano ancora persone che tentano di spacciare la fede in un intangibile divino per un dato fisico assoluto e incontrovertibile, e pretendano di sistematizzarne l’uso, assimilando credenza e cura, disturbo e peccato, anima e malessere. Quelli, di solito, non li chiamiamo “scienziati”. Li chiamiamo “cialtroni”.

Commenti e ping chiusi.

10 commenti to “Scienza e cristoscienza”

  1. briccone says:

    marzo 15th, 2009 at 10:09

    Ciao, mi spiace ma sono disposto a tutto meno che a mantenere i segreti.
    Siccome mi sto interessando anch’io alla faccenda e ho trovato il tuo scritto molto valido,se non ti dispiace vorrei indicare il tuo indirizzo nel mio blog.
    Saluti da Briccone

  2. Reset Italia | CANNE in solitudine COCA ed EROIna in moltitudine says:

    marzo 20th, 2009 at 9:28

    […] Per non sbagliare Carlo Giovanardi sostiene un insolito cocktail popolarliberale alla V Conferenza Nazionale sulle Politiche Antidroga: “Ci vuole la consapevolezza che il problema si risolve con la prevenzione, l’informazione, l’ educazione e la repressione. Va messo tutto insieme”.  Aggiungerà poi-dopo suggerimento Meluzzi- la Cristoterapia. […]

  3. ettore says:

    marzo 24th, 2009 at 7:23

    sarà il nome che ti frega. terapia in cristo. credo che sia una definizione periferica anche per la chiesa cattolica. è così vago il titolo che chiunque potrebbe preticarla è addirittura qualcuno già la vive. sono un muratore ed ho la cultura del metro e della cazzuola, ma non credo alle accuse sul prete. lo capisce chiunque che è una cazzata. piuttosto andrei a vedere l’ipotetica terapia del cristo secondo meluzzi don gelmini. magari funziona. magari è una figata. magari è migliore interpretazione del cristo che ci sia. magari se ti impegni riesci anche tu a metterlo in atto verso gli altri e verso la tua persona. magari pubblichi. magari aiuti qualcuno dalla droga e nella vita. prima prova, poi se vuoi ne parliamo. magari sei più immersa tu nel vero cristo che tanti altri. io tifo per te. buon lavoro. viva.

  4. Giulia says:

    marzo 24th, 2009 at 7:37

    No, Ettore, io credo nella divisione fra scienza e religione. La psicologia e la psicanalisi sono branche della scienza, la cristoterapia non credo proprio. Se funziona, non è su base scientifica, ma per altri motivi.

    Per le accuse sul prete, aspetto la sentenza. Prima o poi arriverà.

  5. ettore says:

    marzo 25th, 2009 at 7:17

    abbiamo scoperto l’acqua calda! …sono branchie della scienza…la scienza meno scienza che ci sia. …ma per altri motivi…quali altri motivi? forse molto vicini alla scienza? chissà!nell’attesa sul prete ai ragione e vale anche il contrario come tu sai. come ti dicevo sono un muratore e non amo gli strizza cervelli. amo invece la bontà d’animo. cos’è che ti frigge? l’animo giovane? la barbazza di Meluzzi? la sua fama televisiva? il tuo sforzo nello studio vanificato dall’acqua calda? forse ti mancano delle conoscenze sul signor Cristo?
    e poi cosa è sta storia che a volte è il Cristo a volte è Gesù, a volte il figlio di Dio oppure un profeta e magari un uomo qualunque? com’è sta storia che fa guarigioni e esorcismi? io entrerei in terapia da Lui. Magari non da Meluzzi. che storia! sai aiutarmi?

  6. Arianna says:

    maggio 9th, 2009 at 5:10

    Mi rendo conto che non ce l’hai con Cristo…ma perdonami hai letto il libro? La Psicoterapia non è una scienza…esistono pochissimi studi che valutano in maniera scientifica l’andamento di un percorso psicoterpeuitico..cioè in realtà ancora non esistono parametri incontrovertibili che ne attestino la validità in maniera incontrovertibile.. La Cristoterapia è l’intimo rapporto che ogni creatura può intessere con Dio..ed essendo Dio è scientifico…:-)..sicuramente è un desiderio che può nascere o non nascere nel cuore dell’uomo..Mi dispiace che si parla in maniera così cinica di un argomento così profondo..Arianna

  7. taux says:

    luglio 12th, 2009 at 9:13

    Perfettamente d’accordo con chi ha scritto questo blog.La psicoterapia è una scienza ed è dai tempi della filosofia medioevale,che filosofi, che per la maggiorparte erano anche uomini di chiesa, hanno cercato invano di spiegare razionalmente la fede:fino ad Occam, che ritiene le due cose da considerarsi assolutamente separate.
    Quindi la CRistoterapia, non è una scienza.si potrebbe dire che la fede non ha bisogno della ragione…e ti credo, chi può credere usando la ragione a questi plagi di persone disagiate emotivamente,mentalmente, esistenzialmente o fisicamente?sarebbero da denunciare.questo è fanatiscmo.e se parliamo di fede, che è una cosa per definizione che non ha bisogno di dimostrazione, non credo alla realtà delle apparizioni della madonna o dei santi, perchè andrebbe proprio contro il concetto di fede.Dio avrebbe bisogno di dimostrare la sua esistenza?o forse è più corretto pensare che chi ha avuto le visioni avesse seri problemi mentali?ecco, lì una psicoterapia sarebbe stata utile.
    con questo non volgio offendere chi ha fede, ma la vera fede, quella interiore che non va sbandierata ai quattro venti, e che forse interpreta meglio le cosidette scitture…il messaggio fondamentale è Dio è amore, e come un padre perdona i figli anche quando fanno dei grossi sbagli(secondo etica personale umana, che non ha a che fare con la religione).quindi anche il peccato….non ha senso di essere.si sa ceh tutte le religioni nascono da una necessità di controllo socio-plitico-economico:da lì le leggi da non infrangere.
    ok, poniamo che CRisto fosse il figlio di Dio e che Dio esista, sicuramente non c’è nulla di più lontano da lui della chiesa.
    io li ho visti questi della cristoterapia.è fnatisco, vanno in giro con l’orologio a forma di croce…..cos’ è?il merchandise della fede?
    ma Gesù non aveva distrutto il tempio proprio per via dei mercanti?
    eh…si, io non so meolto delle scritture, ma le poche cose che so,già danni gli elementi per capire che il messaggio di Cristo era semplice, ma l’hanno tutti frainteso, strumentalizzzato, snaturandolo, creando dei fanatismi, degli idoli(non era non avari altro Dio all’infuori di me)?e soprattutto queste persone che praticano la cristoterapia, spesso sono in giro per pellegrinaggi, o vanno a tutte le ore in chiesa, ma in una maniera poco sentita.si vede che è un muro di cartapesta quello a cui si aggrappano.
    e non credo che Dio sarebbe daccordo…è molto porbabile che Meluzzi si faccia pagare per le prestazioni, ha capito il business.più aumenta l’incertezza nella vita, più la gente cerca qualcosa a cui aggrapparsi.ma aprofittarne è davvero immorale.Meluzzi, per informarvi ,accoglie persone a casa sua anche per mesi, gli da da mangiare e dormire e li plagia(in tutti i modi in cui si può plagiare una persona disperata e fragile).da denuncia, in quetsa vita.
    per il resto, come diceva Gesù in Croce?
    Padre perdonali perchè non sanno quello che fanno..?giusto?
    il fatto è che chi manovra il tutto lo sa quello che fa.quelli che non lo sanno sono i plagiati, non ci si può parlare.per quanto riguard il prete, non sarebbe certo il primo ad aver molestato…è una pratica che va avanti da secoli…questo perchè reprimono in pubbico un normale istinto sessuale(che semmai è stato Dio a darci…per chi ci crede),che si trasforma in molestie(qui una psicoterapia avrebbe potuto evitarlo, o anche la soluzione dei protestanti non è male in questo senso) che sono bestialità, ma perchè rivolte a persone non consenzienti e spesso verso i bambini.e non è per sceditare la chiesa,come dicono i plagiati…è realtà.
    la chiesa si scedita da sola ogni giorno da secoli, senza bisogno delle parole di nessuno di noi. Ma purtroppo solo Gesù a questo punto potrebbe radere al suolo i templi(le chiese..anche se a quanto pare sono le prime strutture a d essere rimesse in piedi dopo le catastrofi…vedi l’aquila) e lasciarci essere umani nel bene e nel male senza il controllo di pazzi, aprofittatori, politici senza scrupoli , ometti senza reale amore umano nello spiito, grassi e pieni di oro dalla testa ai piedi, che impediscono il progresso e la vera salvezza del genere umano ad esempio attraverso la ricerca scientifica a 360°, sulle cellule staminali.questo è molto più “cristiano” del comportamento di quelli che sbandierano la loro fede e non si occupano dei propri cari, perchè sono troppo occupati ad andare in chiesa.
    penso che l’italia sarebbe molto più avanti se non avessimo il vaticano qui(non potevano tenerlo ad Avignone???). perchè la gente ha bisogno di stare meglio, non di sentire il papa che dice una frase dal balconcino con addosso le scarpe prada…e non c’è Cristoterapia che tenga.Forse Gesù intendeva di amare se stessi e gli altri.ed è la stessa cosa (UNA DELLE TANTE, MA FONDAMENALE)che si fa in psicanalisi…..

  8. Arianna says:

    luglio 19th, 2009 at 8:58

    Molte cose che dici le condivido…tranne che la psicoterapia è una scienza….e parlo da professionista..poi la cristoterapia è una cosa l’uso e la strumentalizzazione della cristoterapia..è un’altra cosa…e questo è per tutte le cose…infine è chiaro che Cristo non ha bisogno di “farsi veder” di rendersi visibile con le apparizioni..o altro…ma l’uomo si…soprattutto in questa epoca di perdita totale della bussola…perdonami Dio sarà pur libero di scegliere…come amarci..e perchè escludere a priori l’apparizione in mezzo a noi..? Rispetto alla chiesa…se Dio è Amore… la Chiesa è fatta di pesone..criticare si…ma una critica costruttiva…che lascia spazio ad uno sguardo di misericordia..che abbraccia…che unisce e non separa..
    Ti chiederai ma su cosa sei d’accordo? su tutto quello che hai detto su Gesù 🙂
    Buone vacanze!

  9. Kikkoo says:

    febbraio 8th, 2010 at 7:09

    La psichiatria non è mai stata una scienza, ma una pseudoscienza, quindi tutto è possibile, anche la cristoterapia (ovviamente previo consenso del paziente, perchè no??!?)

    Che la psichiatria è una pseudoscienza non è più un mistero e non lo dico io, ma l’associazione dei consumatori americana dopo lo scandalo del Ritalin, ed uno dei più importanti psichiatri d’oltreoceano, dovrei fare la ricerca perchè non ne ricordo il nome.

    Comunque, la psichiatria da quando è nata può vantare di aver guarito la bellezza 0 persone….
    Più truffa di così… si muore, perchè non provare a guarire con la fede, soprattutto quando è il paziente stesso che può scegliere la cura che meglio crede, visto che non esiste al mondo alcuna valida cura psichiatrica??

    Kikko

  10. RUSSO Vincenzo says:

    ottobre 11th, 2010 at 7:49

    Tempo fa Stephen Hawking voleva poter conoscere la Mente di Dio. Per questo io gli dedicai il mio libro: “Il Tachione il dito di Dio”. Ora ha cambiato idea e dice che Dio non esiste. Il CERN a sua volta ripropone l’eterna esistenza della materia. Io rispondo così:
    COMMENTO ALL’ULTIMO ESPERIMENTO DEL CERN DI GINEVRA.
    Ciò che è stato osservato al CERN di Ginevra ,consiste di un plasma di teorema geometrici e matematici, espressi in numeri cardinali .
    Questi a loro volta sono costituiti da un gas di numeri ordinali, (la polvere di Cantor ” diviene “ frattali).
    A proposito DUNQUE ,della presunta autosufficienza della materia ,affermata dopo gli ultimi esperimenti del CERN di GINEVRA.
    Siamo semplicemente alle solite tesi ideologiche .
    Non si tiene conto che l’energia applicata nell’esperimento del CERN è già esistente nell’universo . Quindi la materia non è affatto autosufficiente. Rimane vero semplicemente che nulla si crea e nulla si distrugge .
    Rimane insoluto infatti ,quali sono le ragioni dell’esistenza dell’energia ? Perché c’è l’energia invece che il nulla ?
    Per approfondire segnalo il sito: il Tachione il dito di Dio.
    Nel sito http://www.webalice.it/iltachione si può leggere gratuitamente in rete la teoria unificata dell’universo fisico e mentale, secondo il pensiero sineterico.
    La tesi fondamentale della teoria afferma che la gravità non è una qualità della materia ma una reazione astratta all’estensione angolare .
    Pertanto le successive dimensioni spaziali “estendendosi” a partire dal punto mentale,alla retta ,al piano e ai volumi, determinano REAZIONE ANGOLARE GRAVITALE ,all’ipotesi immaginaria di estensione LAMBDA, nello spazio tempo.
    Dunque le ragioni invisibili delle apparenze fisiche ,sono astrazioni di teorema matematici.
    Le apparenze fisiche visibili ai sensi sono simulazioni delle idee della teoria.
    In pratica non ci sono fenomeni fisici ma solo rappresentazioni mentali dell’osservatore